Seleziona una pagina

Cari studenti

Dopo un ingiusto periodo di assenza nei nostri palinsesti didattici tornano gli AC/DC con un altro dei loro grandi successi “Thunderstruck” primo estratto dell’ album “The Razors Edge”.

Molte sono le storie che si raccontano su questo brano specialmente sull’ ispirazione alla base della composizione e sul modo di suonare il Riff d’apertura.

Riguardo all’ ispirazione due sono le storie che si raccontano la prima parla di un fulmine che colpisce l’aereo di Angus Young mentre la seconda, e più accreditata, racconta di una visita della band a Fort Hood durante una Combined Arms Livefire EXercise (CALFEX) dove rimasero molto impressionati dalla potenza distruttrice del carro armato A1M1 (Abrahams) e decisero di sfruttare un riff di Angus molto orecchiabile per accompagnare le parole che scrissero di getto al ritorno dalla base militare.

Altre storie accompagnano invece l’esecuzione del Riff dove l’immaginario popolare accredita l’esecuzione in puro Hammer on/ Pull off senza pennata alcuna come si vede nel video ufficiale del brano mentre in realtà (parola di Angus Young) si plettra la nota sul manico e si applica il Pull off alle note aperte (pick every fretted note and pulls off the open notes).

Personalmente mi è stata insegnata con la tecnica di Hammer on/ Pull off senza pennata ed è questa che vorrei proporvi come lezione anche se è un ottimo esercizio anche l’altro sistema.

Le uniche note da aggiungere alla videolezione sono quelle di cercare, almeno all’ inizio, di rendere mute le corde adiacenti a quella suonata  e di esercitarsi in velocità graduale aumentando periodicamente la velocità del metronomo fino a quella corretta in modo da memorizzare i movimenti in maniera perfetta.

Buona lezione


SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline